Archive for the ‘Senza categoria’ Category

RICICLO CREATIVO: IL PINGUINO!

December 2, 2012 - 11:11 pm No Comments

Ciao a tutti, pronti per il Natale? Non spendiamo troppi soldi, è così facile creare regali carini a bassissimo costo!

Stasera vi dirò come ottenere un simpatico pupazzo a forma di pinguino a partire da alcuni semplici materiali di recupero e non.

Cosa vi serve innanzi tutto?

- 2 palline di morbide di gommapiuma, una più grande e una più piccola

- un vecchio calzino scuro

-un vecchio calzino a righe colorate (o in altra fantasia)

-1 pon-pon e 2 occhietti finti (facilmente reperibili in merceria)

- del feltro spesso arancione, rosso e grigio scuro

-ago e filo di un colore chiaro

- colla a caldo

Come procedere? E’ davvero molto semplice

1. Prima di tutto bisogna infilare le due palline, prima la grande e poi la piccola, nel calzino scuro.  Con il punto filza (o anche con un elastico se non sapete cucire) poi, bisogna stringere la parte superiore del calzino in modo che le due palline rimangano ben unite. La parte di calzino che solitamente va a coprire la caviglia e il polpaccio va quindi tagliata e rimossa, perché ormai sarebbe di impiccio.

2. Si taglia il calzino a righe (nella foto ce n’è uno a pallini) in modo da avere solo la parte che copre il polpaccio. Si rovescia e nuovamente col punto filza (o con l’elastico) andiamo a chiudere l’estremità tagliata. Si rigira et voilà! basta aggiungere sull’estremità il pon-pon con la colla a caldo e il cappellino del nostro pinguino è pronto.

3. Per finire, decoriamo il bordo di becco, piedini (in feltro arancione) e cuore centrale (in feltro rosso) con un bel punto festone, ritagliamo due alucce di feltro grigio scuro e con la colla a caldo fissiamo il tutto. Mancano solo gli occhini, e il nostro simpatico pinguino è pronto!

Buona creatività a todos!!

 

 

UN BELLISSIMO GIOCO DA FARE IN CLASSE O A UN COMPLEANNO

November 15, 2012 - 5:01 pm No Comments

Una delle cose che amo di più è lavorare con i bambini: lo faccio come educatrice ambientale e come baby sitter. Questo che vi sto per descrivere è un bellissimo gioco inventato da Franco Passatore e  riproposto nelle scuole da nientepopodimenoche… il mitico GIANNI RODARI! Il materiale è semplicissimo: bastano delle semplici carte fatte in casa. Nella mia attività, ho deciso di rendere questo gioco ancora più ecologico riciclando delle vecchie scatole di cartone e cartoncino e riducendole in un mazzo di carte da decorare con pitture o collage. E’ un gioco che i maestri possono proporre nelle scuole oppure i genitori ai compleanni dei loro figli.

Ecco lo svolgimento del gioco, come descritto dal Passatore:

Il gioco consiste nell’inventare e nell’illustrare una storia collettiva; può essere stimolato da un apposito mazzo di carte preparato dall’animatore incollando su una cinquantina di cartoncini figure e immagini vari e ritagliate da giornali o da riviste. La lettura di queste immagini è sempre diversa perché ciascuna carta del mazzo è collegabile con la precedente solo per libera associazione d’idee o comunque mediante un gioco di fantasia. L’animatore seduto nel mezzo del circolo di bambini fa scegliere casualmente a un bambino una carta: questi dovrà interpretarla verbalmente dando così inizio alla storia collettiva. La sua esposizione servirà a lui per illustrare sul supporto bianco (con un dipinto o con un collage) la prima parte della storia, e al compagno vicino, che dovrà continuare il racconto, interpretando a sua volta una carta successiva, collegarla con l’episodio precedente ed illustrarne gli sviluppi narrativi con un dipinto o un collage vicino a quello precedente. Il gioco continua così fino all’ultimo bambino al quale è affidato il compito di terminare la storia. Il risultato è un lungo pannello illustrato da tutti i bambini i quali potranno rileggere visivamente la loro storia collettiva

Qui sotto ho inserito le foto di 2 delle carte che sto preparando per il gioco in classe. Buon divertimento!

 

Materiale da riciclare

1. Con l'acrilico blu fai un grosso rettangolo. A colore asciutto, fai al centro un ovale con l'acrilico verde.

 

2. Con la matita (meglio se acquarellabile) giallo chiara colora tutto intorno all'ovale verde. Intingi un pennello a punta fine nella china (o nell'ecoline) nera e disegna il semplice profilo di uno scarabeo.

 

3. Aggiungi alle testa occhi e antenne, rifinisci le zampe e aggiungi dei motivi per le ali. Sfuma la china ancora bagnata sul corpo con la punta di un pennello umida.

4. Metti il lavoro su un foglio di giornale. Spruzzaci sopra la china passando il dito sulla punta del pennello. Colora parte della testa, ali e corpo con un pennarello dorato. Con dell'acrilico color lilla fai le macchioline sulle ali. Ed è finito!

SEMPLICI E SIMPATICI FIORI IN FELTRO

November 13, 2012 - 9:26 pm No Comments

Spilla di feltro "Cuore blu"

Il modo più semplice e divertente per iniziare a lavorare con il feltro è senza dubbio creare dei simpatici fiori colorati che potranno essere usati per decorare la casa o l’ufficio.  Basta avere un paio di buone forbici, del feltro rigido, del pannolenci, ago e filo colorato, dei bastoncini di legno per gli spiedini ( meglio ancora delle cannucce da riciclare o dei legnetti secchi caduti da un albero), dei bottoni, delle perline, colla a caldo e tanta fantasia. Il risultato può cambiare a seconda dello stile che decideremo di usare: raffinato, pirotecnico, poetico… In particolare, per decorare la camera dei bambini sono molto adatti i fiori animati….presenze positive e rasserenanti che veglieranno sul suo sonno con i loro sorrisi.

Buon lavoro!

Un mazzolino di fiori blu...

 

Ecco qua il link di un simpatico tutorial!

http://kindawonderful.typepad.com/pink_paper_peppermints/2008/06/felt-flowers-31-crafty-flowers-in-31-days—day-29.html

 

 

 

 

Portamatite

November 8, 2012 - 6:37 pm No Comments

Un portamatite in feltro è doppiamente bello: prima di tutto perché è cucito a mano e pieno di colori caldi e morbidi, poi perché contiene dei fantastici strumenti per disegnare…

Portamatite in feltro "Rami"

Ciao mondo!!

November 8, 2012 - 11:30 am 1 Comment

Ok,

per il momento son dis-occupata… ma finché avrò mani, piedi, un cervello e un cuore non sarò in-occupata! E allora, perché non condividere col resto del mondo le mie passioni creative? Armata di Spilli e Pennelli, e naturalmente di fantasia, darò più colore alle mie (e spero anche alle vostre) giornate!

Portamatite in feltro "Girasoli"

Cute Critters theme is designed by Thoughts.com and coded by Web Hosting Pal.